venerdì 30 gennaio 2009

QUI SONO TUTTI PAZZI

Omicidi, crimini, povertà. Queste cose non mi spaventano. Quello che mi spaventa sono le celebrità sulle riviste, la televisione con cinquecento canali, il nome d'un tizio sulle mie mutande, i farmaci per capelli, Ronaldo che li sponsorizza, i ventenni che prendono il viagra, poche calorie.

Serio. E mi spaventano gli psichiatri che ti danno psicofarmaci a occhi chiusi, mi spaventano 200 iscritti (e solo per il numero chiuso!) alla facoltà di psicologia in una città di 75000 abitanti, mi spaventano le diciottenni che si rifanno il naso -per non parlare di quelle che si rifanno le tette. Qualcuno mi ha detto che adesso va di moda gonfiarsi il seno con l'olio di soia: strizzi un capezzolo e ci friggi le patatine. Addirittura, negli Stati Uniti va un sacco, anche tra le ragazzine!, il botulino: quella sostanza miracolosa che ti spari in faccia e ti toglie le rughe; e le sedicenni americane lo prenderebbero per prevenire le rughe da espressione. Tradotto: sorridi e non se ne accorge nessuno.
Mi spaventano i Suv e chi ci sta sopra. E le migliaia di camion sulle autostrade che portano avanti e indietro merci che poi nessuno compra: invece no, qualcuno le compra, e magari ti guardi in giro in camera tua e vedi 14 elefantini portafortuna, 18 braccialetti colorati, candele, pupazzetti, due stampanti, migliaia di cd che non riconosci... e allora forse pensi che è un po' anche colpa tua.
Mi spaventa il Grande Fratello 24 ore su 24. Mi spaventa l'ignoranza, i nani al guinzaglio, San Marino repubblica marinara. E poi Yahoo Spa che vuole comprare il New York Times, e il NYT che vende il grattacielo di Renzo Piano, e Renzo Piano che fa le meraviglie all'estero e rovina Genova, e Genova che forse quella sì era una repubblica marinara, e la Repubblica Italiana che lo è sempre meno... Che cosa, italiana? No, repubblica.
Mi spaventano le persone cattive e quelle distaccate, le droghe socialmente accettabili e le droghe troppo pesanti, la moda casual e le valigie in tinta, la moquette, gli apriscatole elettrici e i televisori al plasma.

Mi spaventano i politici che giurano di risolvere problemi che hanno creato loro. Mi spaventano le macchine e la gente che le prende anche per fare 200 metri. L'ecopass, la burocrazia, Emilio Fede, il sesso a pagamento, i cetrioli geneticamente modificati, la Ferrari a bioetanolo...

Mais, après tout, c'est un monde passable ;)


6 commenti:

blackjack ha detto...

in parte già letto,ma sempre attuale

già che mi citi fight club meriti la mia stima ;)

Alè ha detto...

la tua attenzione mi lusinga :P

Mad ha detto...

allora allora...mmmm da dove inizio a lamentarmi!?!?
intanto non tutti gli psichiatri
danno sempre pscicofarmaci a caso, a volte si ma comunque vuol dire che magari c'è qualcuno che ne ha bisogno. Sicuramente ci sono mille altri modi per curare qualsiasi problema ma sull'imediatezza niente funziona come gli psicofarmaci!
e poi hai qualcosa contro gli psicologi?...mmm...la cosa mi preoccupa un pò! e poi smettila di aver paura di tutti...sono sicura che tra qualche anno, con la tua 24 ore in mano, sul quel suv ci sarai tu!anzi, ci saranno anche un sacco di bambini che sbricioleranno le merendine sui tuoi sedili di pelle e allora vedrai che quel suv non ti farà più tanta paura...

Lucyette ha detto...

Un buon 35% delle mie compagne di classe, prima che finisse il mio ultimo anno di liceo, aveva già affrontato un (assolutamente inutile) intervento di chirurgia estetica (o programma di affrontarlo una volta finita la maturità, va beh).
Tutti quanti si mettevano pantaloni così bassi da cascare giù dal sedere, per far meglio risaltare il nome di quel tizio stampato sulle mutande, in tinta coordinata alla maglietta.
Bah.

La moda casual la odio anch'io, se ti consola :P

Go ha detto...

Adesso va molto gonfiarsi il seno con l'olio di soia, strizzi un capezzolo e puoi condirci l'insalata. (Mordecai Richler, "La versione di Barney")

Alè ha detto...

ecco dove l'avevo letto... :)