giovedì 12 febbraio 2009

PEZZI

"Questa è la tua vita, e va finendo un minuto alla volta."

"Le cose che una volta possedevi, ora possiedono te."

"Avevo voglia di distruggere tutte le cose belle che non avrei mai avuto. Bruciare le foreste dell'Amazzonia. Pompare clorofluoroidrocarburi in cielo a mangiarsi l'ozono. Aprire le valvole nei serbatoi delle superpetroliere e svitare i tappi sulle piattaforme petrolifere. Volevo infilare una pallottola tra gli occhi di tutti i panda che si rifiutano di fottere per salvare la loro specie. Volevo che il mondo intero toccasse il fondo."

"Quello che devi considerare è la possibilità che a Dio tu non sia simpatico. Potrebbe essere che Dio ti odi. Non è la cosa peggiore che possa capitare."

4 commenti:

Lucia ha detto...

... anche perché non è possibile che capiti :P

In compenso, una volta avevo sentito che avevano provato a dare il viagra ai panda, acciocché si riproducessero con più vigore.
A me fanno una gran pena, 'sti poveri panda, con gli umani che li imbottiscono di viagra: ma poveri!

Alè ha detto...

sono tratte da fight club, il libro

non sono farina del mio sacco ;)

Lucia ha detto...

Sì sì, avevo intuito che fossero citazioni ;)

Ma il mio sdegno per il modo in cui vengono trattati quei poveri panda, comunque, vale sempre :P

Alè ha detto...

sì, in effetti avrei delle difficoltà anche io a riprodurmi se nei momenti critici avessi intorno 15 volontari del wwf che tifano per me